Camera di Commercio di Catania

Il sito Ufficiale della Camera di Commercio di Catania: iniziative, novità e tutto quanto di interesse per le imprese e le aziende

Google-Plus

Menu

Art Gold Lebanon

Attention: open in a new window. | Print |

Incontri e seminari

logo_azioni_di_sistema_nazionaligrande.jpgVisita delegazione Libano- Azioni di Sistema per l'Internazionalizzazione Programma "Art Gold Lebanon": E’ possibile creare modelli virtuosi di sviluppo, potenziarli e trasferirli in aree lontane e meno avvantaggiate delle nostre.
Succede ad esempio con il Libano, terra carica di potenzialità e da sempre in buoni rapporti con l’Italia. Mercoledì 2 luglio, alle ore 10,15, nella sede della Camera di Commercio si  è tenuto  un incontro informativo sul programma “ArtGold Lebanon” tra il presidente della Camera di Commercio  Pietro Agen, Luigi Cafiero dell’Art Gold Lebanon Chief Technical Assistant e da Maurizio Del Bufalo responsabile UNDP – Nazioni Unite Progetto ILS LEDA. La giornata organizzata dall'agenzia di Sviluppo Integrato di Caltagirone, nell' ambito delle “Azioni di sistema nazionali per l'Internazionalizzazione”, in collaborazione con la Camera di Commercio di Catania si propone di far conoscere modelli di sviluppo da poter trasferire in alcune aree del Libano.
Il Libano è uno Stato che punta molto sulle importazioni e questo interessa le imprese catanesi e siciliane in genere. Ma l’incontro di oggi è servito anche a lanciare un invito concreto: libanesi investite nel nostro territorio. Possiamo offrirvi ottime possibilità di sviluppo”. Per il presidente della Camera di Commercio Pietro Agen non si è trattato del solito incontro di rappresentanza quello che si è svolto tra la Camera di Commercio e la delegazione ufficiale libanese presente in questi giorni a Catania grazie al  programma “ArtGold Lebanon”.
Ospiti nel salone dell’ente camerale  importanti rappresentanti istituzionali del Libano, in particolare dell’area  Nord e della regione Bekaa. Tra i presenti Amal Karaki esperta di sviluppo nazionale e locale che ha rappresentato il governo libanese, Rana Mawlawi della Camera di commercio di Tripoli, Youssef Geha della Camera di commercio di Bekah, ma anche Luigi Cafiero Art Gold Lebanon Chief Technical Assistant ,   Maurizio Del Bufalo, Responsabile UNDP – Nazioni Unite Progetto ILS LEDA., Francesco Navanzino presidente dell’agenzia sviluppo integrato di Caltagirone e Francesco Bizzini vicepresidente dell’Agenzia sviluppo integrato. “Il Libano ha una storia di sofferenza alle spalle, ma è sempre riuscito a risorgere e oggi rappresenta forse l’unico esempio repubblicano del Medio Oriente in grado di far convivere comunità diverse. C’è un elemento che accomuna il Libano alla nostra città: la centralità del commercio nell’economia e il rapporto con il Mediterraneo – spiega Agen-. Potremmo essere per i libanesi dei potenziali esportatori ma abbiamo illustrato loro cosa significa nella nostra cultura sinergia tra pubblico e privato. E’ un’ottica che hanno dimostrato di apprezzare  anche in vista di futuri investimenti in Sicilia orientale”. Per Navanzino il bilancio della visita durata tre giorni tra il Calatino e la città di Catania è positivo: “I nostri ospiti hanno compreso l’importanza dell’agenzia di sviluppo e del ruolo dei comuni. L’agricoltura, poi, è un aspetto che condividiamo con il Libano grazie a produzioni analoghe ma differenziate nei tempi”. Soddisfatti anche Del Bufalo e la signora Karaki favorevolmente colpita “dalla formula di partnership tra pubblico e privato a cui abbiamo assistito”. Ha aggiunto Cafiero: “Come ONU abbiamo il compito di favorire i partenariati . Speriamo di importare in Libano i modelli di stabilità e di tecnologia che la Sicilia è in grado di offrire”.


Per maggiori informazioni sul programma si possono consultare i seguenti allegati:

Usiamo solo cookies tecnici per migliorare la navigazione e statistici anonimi. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information