Camera di Commercio di Catania

Il sito Ufficiale della Camera di Commercio di Catania: iniziative, novità e tutto quanto di interesse per le imprese e le aziende

Google-Plus

Menu

Orari al Pubblico
ORARI AL PUBBLICO:
dal lunedi al venerdi
08:30 - 12.00
il martedi anche
15:45 - 17:45
Indirizzi e PEC
Camera di Commercio
Via Cappuccini, 2
95124 - CATANIA
Telefono giallo
(+39)0957361111
fax
(+39)0957361301

PEC:
cciaa.catania@ct.legalmail.camcom.it

Altri contatti e mappa
Area riservata

Campagna bilanci 2010

Attention: open in a new window. | Print |

Informazioni utili per il deposito anno 2010 dei bilanci di esercizio

 
Il dpcm 10/12/2008 art. 3 comma 3 ha imposto l’obbligo del deposito del bilancio di esercizio in formato elettronico elaborabile xbrl per le  società di capitale, consortili a.r.l., società cooperative, consorzi con attività esterna, che chiudono l’esercizio sociale successivamente alla data del 16/02/2009, escludendo da tale obbligo solo le società quotate in mercati regolamentati, le società che redigono il bilancio in conformità ai principi contabili internazionali e  le società che esercitano l’attività di assicurazione, riassicurazione di cui allart. 1 del d.lgs. 209/2005, nonchè per quelle che sono tenute a redigerlo secondo il d. Lgs. 87/1992 e più precisamente le banche, altri enti internediari finanziari vigilati dalla banca d’Italia  o che lo redigono su schemi di indirizzo contabile dettati dalla stessa banca d’Italia.
Per tutte queste società che non sono obbligate al deposito in formato xbrl occorre far presente che il deposito del prospetto di bilancio deve essere in formato pdf/a o altro formato compatibile che non contenga macroistruzioni o codici eseguibili tali da attivare fuzioni di modifica agli stessi atti, fatti o dati rappresentati.
Questi soggetti inoltre devono fare dichiarazione di autocertificazione quali soggetti esonerati  utilizzando il flag contenuto all’interno del programma di preparazine del modello fedra 6.5.
L’ufficio registro delle imprese non accetterà prospetti di bilancio compilati in formato non conforme alla vigente normativa.
Ritenendo opportuno supportare l’utente che invia il bilancio di esercizio per il deposito e alla luce delle novità introdotte dalla versione 6.5 di Fedra, di seguito si forniscono alcuni suggerimenti:

Si ricorda principalmente che il deposito del bilancio è l’unico adempimento  a cui procedura è rimasta invariata.

Il modello b utilizzato per la presentazione del bilancio è stato modificato con l’inserimento di nuovi riquadri.

E' stata aggiunta la possibilità di depositare:
con il codice atto 715 il bilancio di società estera avente sede secondaria in Italia (le società estere che hanno aperto in Italia un semplice ufficio di rappresentanza, non devono presentare alcun bilancio);
con il codice atto 717 la situazione patrimoniale delle imprese sociali;
con il codice atto 721 il bilancio consolidato di società di persone;

E' stato aggiunto un nuovo riquadro per l’indicazione della distribuzione degli utili. Gli estremi di registrazione del verbale devono essere inseriti in calce allo stesso verbale ovvero nelle "Note XX" di "Fedra".

Il deposito del bilancio avviene utilizzando sempre gli stessi canali degli anni precedenti e cioè;
- telemaco su modello fedra 6.5;
- on-line.

La legge n. 2/2009 ha abrogato il libro soci per le società S.r.l. E le consortili a.r.l. Pertanto non si deve depositare l’elenco soci. Restano obbligati al deposito elenco soci solo le spa, le sapa e le consortili spa.

Il deposito dell’elenco soci delle spa, sapa e consortili spa, non si può effettuare on-line in quanto l’elenco soci non è gestito. L’unica modalità di invio è tramite telemaco.

Le modifiche riguardanti l’assetto proprietario devono essere inviati con il nuovo modello fedra “s”.


Modalità di presentazione per il deposito dei bilanci xbrl
le società obbligate al deposito del bilancio di esercizio in formato xbrl devono allegare alla pratica:

1) file del bilancio in formato xbrl composto solo dallo stato patrimoniale e dal conto ecomomico – firmato digitalmente e indicizzato con il codice tipo documento “b06 – bilancio xbrl” il documento non necessita della dichiarazione di conformità all’originale;
2) file della nota integrativa in formato pdf/a contenente la dichiarazione di conformità agli atti originali e firmato digitalmente;
3) file del verbale in formato pdf/a contenente la dichiarazione di conformità agli atti originali e firmato digitalmente
4) in presenza di relazioni (amministratori e/o sindaci), ciascuna di queste andrà inviata in file separato, con la dichiarazione di conformità agli atti originali e firmata digitalmente.

Pertanto le società che depositano il bilancio di esercizio in formato xbrl, non devono effettuare nessun altro tipo di deposito del medesimo bilancio già inviato in xbrl.
Il deposito del bilancio in formato pdf/a in aggiunta del bilancio xbrl è consentito esclusivamente nel caso in cui le tassonomie previste dalle specifiche tecniche non sono sufficienti a rappresentare il bilancio di esercizio approvato della società, per il principio della chiarezza, correttezza e veridicità. In questi casi i due diversi formati del bilancio vanno inviati su file separati firmati digitalmente previa apposita dichiarazione da apporre nel modello xx note (art. 6 comma 3 dpcm 10/12/2008).

In merito al soggetto obbligato al deposito restano fermi tutti gli i adempimenti già adottati negli anni precedenti:
  • il file della distinta fedra deve essere firmato digitalmente dal soggetto  obbligato al deposito,  dal soggetto intermediario (se diverso dall’obbligato);
  • tutti gli altri file devono essere firmati digitalmente  dal soggetto obbligato al deposito;
  • se il soggetto obbligato è un professionista, questo firmerà digitalmente tutti i file e nelle note del fedra dovrà inserire la dichiarazione resa ai sensi della legge 350/2003 art. 2 comma 54
  • se il professionista deposita per incarico conferito a mezzo procura   dovrà inviare  un file con la procura speciale,  il documento di riconoscimento del conferente, e firmare tutti i file digitalmente.

Nota bene

Il deposito di un bilancio a rettifica implica il reinvio del bilancio, completo di tutta la documentazione presentata precedentemente, con l’indicazione nel modulo xx-note del modello fedra che trattasi di deposito a rettifica nonchè il numero di protocollo e la data del primo deposito.
Qualora le rettifiche apportate dovessero cambiare il risultato di esercizio, occorre una nuova approvazione del bilancio rettificato, e l’indicazione nelle note xx del modello fedra.

Nel sito web del ministero dello sviluppo economico (www.svilippoeconomico.gov.it) è presente la circolare n. 3628/c del 09/09/2009  pubblicata sulla gazzetta ufficiale,  contenente ulteriori informazioni in merito alla modalità di preparazione e presentazione delle pratiche di bilancio.
 

Usiamo solo cookies tecnici per migliorare la navigazione e statistici anonimi. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information