Camera di Commercio di Catania

Il sito Ufficiale della Camera di Commercio di Catania: iniziative, novità e tutto quanto di interesse per le imprese e le aziende

Google-Plus

Menu

Orari al Pubblico
ORARI AL PUBBLICO:
dal lunedi al venerdi
08:30 - 12.00
il martedi anche
15:45 - 17:45
Indirizzi e PEC
Camera di Commercio
Via Cappuccini, 2
95124 - CATANIA
Telefono giallo
(+39)0957361111
fax
(+39)0957361301

PEC:
cciaa.catania@ct.legalmail.camcom.it

Altri contatti e mappa
Area riservata

DOCG DOC IGP

Attention: open in a new window. | Print |

Promozione

Image

 

DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA, DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA GARANTITA E INDICAZIONE GEOGRAFICA TIPICA

 

Per i vini la Legge n° 164 del 10-2-1992 prevede i seguenti riconoscimenti: IGT, DOC, DOCG.

Con il termine IGT, Indicazione Geografica Tipica, si intende il nome geografico di una zona viticola utilizzato per designare il prodotto che ne deriva.

Con il termine DOC, Denominazione di Origine Controllata, si intende il nome di una zona viticola particolarmente vocata, utilizzato per designare un prodotto di qualità e rinomato, le cui caratteristiche sono connesse all'ambiente naturale e ai fattori umani. Questo marchio è attribuito a prodotti originali di una zona limitata, che in questa zona vengono realizzati con l'utilizzo di materia prima locale e con metodologie tradizionali.

Il termine DOCG, Denominazione di Origine Controllata Garantita, si attribuisce ai vini già riconosciuti DOC da almeno 5 anni, che siano ritenuti di particolare pregio, in relazione a caratteristiche qualitative intrinseche, per effetto dell'incidenza di tradizionali fattori naturali, umani e storici, e che abbiano acquisito rinomanza e valorizzazione commerciale a livello nazionale e internazionale.

 

SISTEMA QUALITA' ITALIA

Il Sistema di accreditamento e certificazione in Italia ha come protagonisti i seguenti gruppi di attori:

 

Enti normatori

 

UNI, Ente Nazionale Italiano di Unificazione, è una libera associazione senza scopi di lucro fondata nel 1921, allo scopo di elaborare, pubblicare e diffondere norme tecniche e progetti, costituire archivi di norme nazionali ed estere, promuovere studi, pubblicazioni, riunioni, esperienze e ricerche che interessano la normazione tecnica, promuovere e coordinare le iniziative di carattere scientifico, tecnico, applicativo e culturale che rientrano nel campo della normazione tecnica,mantenere i rapporti e collaborare con gli Enti di Normazione degli altri paesi e con gli organismi internazionali di normazione tecnica, promuovere attività di certificazione.

 

CEI, Comitato Elettrotecnico Italiano Fondato nel 1909, tra i primi enti normatori al mondo, il CEI - Comitato Elettrotecnico Italiano, è l'ente istituzionale riconosciuto dallo Stato Italiano e dalla Comunità Europea, preposto alla normazione e all'unificazione del settore elettrotecnico ed elettronico e delle telecomunicazioni. Finalità istituzionale del CEI è la promozione e diffusione della cultura tecnica e della sicurezza elettrica. A tale scopo il CEI sviluppa una serie di attività normative e prenormative a livello nazionale e internazionale che includono, oltre alla redazione dei documenti normativi e al recepimento delle direttive comunitarie e dei documenti armonizzati, azioni di coordinamento, ricerca, sviluppo, comunicazione e formazione in sinergia con le parti coinvolte nel processo normativo.

 

Enti di accreditamento

 

SINCERT, Sistema Nazionale per l'Accreditamento degli Organismi di Certificazione, è nato nel 1991 per iniziativa di UNI (Ente Nazionale Italiano di Unificazione) e CEI (Comitato Elettrotecnico Italiano), e sotto il patrocinio del Ministero dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato, del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche), dell'ENEA (Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente) e delle Camere di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura, in forma di Associazione. L'Associazione opera senza fini di lucro e ha come finalità l'Accreditamento di Organismi di certificazione di prodotti, di sistemi qualità, sistemi di gestione ambientale, di personale e Organismi di ispezione. Per 'Accreditamento' s'intende il "Procedimento con cui un organismo riconosciuto attesta formalmente la competenza di un organismo o persona a svolgere funzioni specifiche". Il SINCERT ha l'obiettivo, attraverso l'accreditamento, di rafforzare l'autorità e la credibilità, sia a livello nazionale che internazionale, degli Organismi di certificazione ed ispezione. L'accreditamento di un Organismo è un attestato di conformità alle norme della serie UNI CEI EN 45000. E' una scelta volontaria degli Organismi di certificazione che intendono così impegnarsi nel dare evidenza di una caratteristica in più per quanto riguarda la correttezza, la trasparenza e la professionalità della loro attività.

 

SINAL, Sistema Italiano Nazionale di Accreditamento dei Laboratori, è stato costituito nel 1988 per iniziativa di UNI e CEI, sotto il patrocinio del Ministero dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato, del CNR, dell'ENEA e delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato ed Agricoltura. Il SINAL accredita i Laboratori per qualsiasi tipo di prova sui cui risultati i consulenti possono basare il proprio lavoro. Il SINAL ha stipulato accordi di mutuo riconoscimento e/o di reciprocità con gli analoghi organismi di altri Paesi per favorire il superamento delle barriere nazionali.

Organismi di certificazione

Gli Organismi di Certificazione attestano che prodotti, personale, sistemi di gestione aziendale (qualità, ambiente, ecc.) rispondano a determinate normative. Condizione essenziale perché un organismo di certificazione venga accreditato è che possieda i requisiti delle norme UNI CEI EN 45011 nel caso di certificazione di prodotto, UNI CEI EN 45012 nel caso di certificazione di sistemi qualità o sistemi di gestione ambientale, UNI CEI EN 45013 nel caso di certificazione di personale e UNI CEI EN 45004 nel caso di organismi di ispezione. L'accreditamento degli Organismi di ispezione ed Organismi operanti per la certificazione di sistemi qualità, prodotti, personale, sistemi di gestione ambientale ha la funzione di rafforzarne la loro autorità e la loro credibilità sia a livello nazionale che a livello internazionale. Gli organismi di certificazione per essere accreditati devono soddisfare anche le prescrizioni dell'apposito Regolamento. Le prescrizioni sono basate sulle normative europee ed internazionali, che sono state recepite a livello nazionale sotto forma di norme UNI CEI, allo scopo di incoraggiare il mutuo riconoscimento in campo internazionale delle procedure di certificazione secondo gli orientamenti sanciti in sede comunitaria.

Laboratori diprova

Un prodotto, durante il processo di fabbricazione e all'atto del collaudo finale, deve essere sottoposto ad una serie di prove, svolte presso Laboratori accreditati. L'accreditamento viene concesso ai laboratori di prova che operano in conformità alle norme UNI CEI EN 45001 ed alle prescrizioni SINAL. Provare significa misurare una caratteristica in base a procedure normalizzate allo scopo di verificarne la conformità ad un capitolato o ad una norma.

Centri di taratura

Il Sistema Nazionale di Taratura (SNT), costituito dagli Istituti Primari di Metrologia e dal Servizio Italiano di Taratura (SIT), ha il compito di diffondere le unità di misura nei diversi settori industriali. A partire dal 1979 gli Istituti metrologici primari hanno proceduto al riconoscimento di numerosi Laboratori metrologici secondari quali Centri di taratura, costituendo il SIT SERVIZIO DI TARATURA IN ITALIA e svolgendo di fatto la funzione di organismo di accreditamento di tali Centri. Ciascun Centro ha la facoltà di emettere certificati di taratura che hanno la stessa validità tecnica di quelli rilasciati dagli Istituti metrologici primari, naturalmente tenendo conto dei livelli d'incertezza dichiarati. Essi hanno trovato una favorevole accoglienza in campo nazionale, poiché garantiscono la riferibilità della strumentazione tarata a campioni nazionali, ma anche in misura crescente a livello internazionale, grazie ai collegamenti tra gli Istituti metrologici primari e ai mutui riconoscimenti tra i Servizi di taratura di Paesi diversi.

 

Norme tecniche per l'accreditamento


Usiamo solo cookies tecnici per migliorare la navigazione e statistici anonimi. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information