Camera di Commercio di Catania

Il sito Ufficiale della Camera di Commercio di Catania: iniziative, novità e tutto quanto di interesse per le imprese e le aziende

logo Etna Quality
Google-Plus

Menu

Regia Corte

Email: info@regiacorte.it
http://www.regiacorte.it
regiacorte_img1
regiacorte_img2La Regia Corte, antica tenuta dei baroni Pennisi di Santa Margherita, faceva parte, sin dal 1396, del feudo di Calatabiano, assegnato da re Mertino ai  principi Gravina Gruyllas, fondatori di Piedimonte Etneo, i quali, in tale sito vi amministrarono giustizia, in virtù dei poteri feudali  del « mero e misto imperio » come testimoniano le inferriate esistenti negli scantinati del Palazzo.
I Gruyllas cedettero, a loro volta, il terreno ed il palazzo ai Baroni Pennisi i quali già nel 1700 vi coltivavano il nerello mascalese o nerello dell'Etna e l'alicante, oggi vitigno autoctono, importato in Sicilia dai francesi e dai britannici nel XVIII secolo.
Il nome Regia Corte venne in uso probabilmente, alla fine dell’800, allorché il Barone Agostino Pennisi, senatore del regno, prese ad ospitare nel palazzo illustri personaggi dell’epoca.
Tale denominazione divenne ancora più ricorrente allorché dopo che i Pennisi di Santa Margherita s’imparentarono con la famiglia del Marchese  Antonino di San Giuliano, più volte Ministro degli Esteri del primo novecento, il quale era solito trascorrere in tale sito periodi di riposo.
L’agriturismo Regia Corte, facente parte dell’omonima azienda vitivinicola, è stato ricavato nella struttura dell’antico tribunale borbonico, oggi restaurato con cura ed attenzione lasciando inalterate le caratteristiche strutturali tipiche di una volta.
L’agriturismo offre la possibilità di soggiorno in sette appartamenti – 18 posti letto – muniti di ogni confort.
Dallo stesso, vicino il casello autostradale di Fiumefreddo di Sicilia ed a 350 mt. sul livello del mare, è possibile effettuare escursioni nel cratere nord-est dell’Etna, raggiungere facilmente Taormina ed Isolabella, il vicino campo da golf, i campi da sci sulla  Marteneve ed effettuare escursioni a cavallo.
L’azienda produce un ottimo vino rosso « Il Borbone di Regia Corte » ricavato dalla vinificazione da uve alicante importate sull’Etna dai francesi e dai britanni nel XVIII secolo, oggi vitigno autoctono, che viene coltivato, unitamente allo syrah, su una superficie vitata di Ha 8.00.00 dei complessivi Ha 12.00.00 aziendali, che, a loro volta, sono coltivati a ciliegeto, dop dell’Etna ed uliveto. L’azienda, infatti, coltiva la nocellara dell’Etna producendo anche dell’ottimo olio.
Nell’agriturismo vi è anche annesso un ristorante ove si preparano piatti tipici della tradizione siculo – catanese.
Nella storica cantina della Regia Corte, risalente, quella più nuova, al 1828 ed adibita a museo dell’antica civiltà  vitivinicola, si organizzano manifestazioni culturali, enogastronomiche, e ricevimenti.
web: http://www.regiacorte.it
e-mail: info@regiacorte.it
 



Ordina per:

Agriturismo - Regia Corte


Struttura con sette appartamenti e 18 posti letto aperta tutto l’anno L’annesso ristorante resta aperto 180 giorni l’anno.
[Dettagli...]

Ciliegio DOP Etna - Regia Corte


coltivazione del ciliegio DOP ETNA
[Dettagli...]

IGT Sicilia Il Borbone - Regia Corte


negli otto ettari di superficie vitata si coltiva l’Alicante dal cui uvaggio si produce l’IGP Sicilia Il Borbone di Regia Corte Alicante.
[Dettagli...]

IGT Sicilia Syrah Il Borbone - Regia Corte


Negli otto ettari di superficie vitata oltre all’Alicante si coltiva il Syrah,vitigno internazionale dal cui uvaggio si produce l’IGP Sicilia Il Borbone di Regia Corte Syrah.
[Dettagli...]


Olio Monte Etna - Regia Corte


coltivazione di ulivi –nocellara dell’Etna e San Benedettese
[Dettagli...]


  • «« Inizio
  • « Prec
  • 1
  • Succ »
  • Fine »»
Risultati 1 - 5 di 5
Ultimo Aggiornamento: Понедельник, 20 Ноябрь 2017 11:50

Usiamo solo cookies tecnici per migliorare la navigazione e statistici anonimi. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information