Camera di Commercio di Catania

Il sito Ufficiale della Camera di Commercio di Catania: iniziative, novità e tutto quanto di interesse per le imprese e le aziende

Google-Plus

Menu

Report Internazionalizzazione 2007

Attention: open in a new window. | Print |

Internazionalizzazione

flussi.jpg Report Internazionalizzazione 2007 - Indagine sul grado di apertura al mercato estero delle imprese con numero meccanografico: Nelle tabelle allegate sono stati elaborati, a cura del Centro Servizi per lo Sviluppo e le Attività Promozionali della Camera, i dati delle risposte fornite dalle imprese catanesi coinvolte nell’indagine effettuata nell’anno 2007 da Retecamere per conto della Camera di Commercio di Catania nell’ambito del Progetto FdP 2004 CRM Customer Relationship Management.
L’indagine scaturisce da un’attività di qualificazione svolta da Retecamere per conto del network delle Camere di Commercio partecipanti a Ciao Impresa utilizzando le risorse del fondo perequativo 2004; si è trattato di una sperimentazione del Centro Servizi Ciao Impresa per testare il grado di conoscenza dei propri clienti e della qualità dei dati presenti nella Piattaforma CRM.
L’Area Promozione della Camera di Commercio di Catania ha fornito a Retecamere un elenco di n. 723 imprese con numero meccanografico con relativi recapiti telefonici. Retecamere ha predisposto un questionario, eguale per tutte le Camere coinvolte, finalizzato a migliorare le relazioni con le imprese della provincia che hanno o potrebbero avere rapporti d’affari con l’estero.
Nella Tabella 1 i risultati della qualificazione che per il 56,16% ha avuto esito positivo e per il 43,85 ha avuto esito negativo.

Gli esiti negativi delle interviste, riguardanti n. 317 imprese su n. 723 coinvolte, è da attribuire per quasi il 40% ad un rifiuto, non interesse o diffidenza nei confronti dell’intervista e per il 60% circa ad irreperibilità dell’impresa e/o a recapiti telefonici sbagliati.
Retecamere per la somministrazione dei questionari ha utilizzato il software CATI Computer Aided Telephon Interviews ed una squadra di dieci operatori full time.
Si riporta di seguito il questionario utilizzato per tutte le Camere di Commercio coinvolte:

Buongiorno sono … (cognome e nome), le telefono per conto della Camera di Commercio di Catania
La contatto perché la camera ha avviato un progetto per migliorare le relazioni con le imprese della provincia che hanno o potrebbero avere rapporti d’affari con l’estero.
Potrei parlare con il Titolare o in alternativa con il Responsabile commerciale estero?
NO non c’è / è impegnato. Chiedere la disponibilità. (impostare richiamata)
SI glielo passo
Buongiorno sono … (cognome e nome), le telefono per conto della Camera di Commercio di ....
La Camera sta aggiornando l’archivio delle informazioni sulle aziende della provincia. Le chiedo cinque minuti del suo tempo per poter aggiornare le informazioni relative alla sua azienda in modo da potervi offrire un miglior servizio informativo e di assistenza (adeguato alle vostre caratteristiche ed esigenze)
(ATTENZIONE: Nel caso l’impresa lo richieda, fornire il nominativo e i riferimenti di telefono ed e-mail del responsabile CRM e del responsabile della qualificazione della Camera di Commercio di …)
Anzitutto, alcune informazioni sulle attività della Sua impresa nei rapporti con l’estero. (Se non svolge attività con l’estero andare direttamente alla domanda n.5)
1. QUALI SONO I PRINCIPALI PAESI DELL’UNIONE EUROPEA IN CUI OPERA? (MAX 3)
(inserire elenco Paesi da Piattaforma CRM)
2. QUALI SONO I PRINCIPALI PAESI O AREE GEOGRAFICHE EXTRA-UNIONE EUROPEA IN CUI OPERA? (MAX 3)
(inserire elenco Paesi da Piattaforma CRM)
3. QUALI SONO I PAESI IN CUI VORREBBE ATTIVARE RELAZIONI COMMERCIALI? (MAX 3)
(inserire elenco Paesi da Piattaforma CRM)
4. UTILIZZATE QUALCHE TIPO DI SUPPORTO PER ACCOMPAGNARE IL VOSTRO SVILUPPO ALL'ESTERO?
•NESSUNO
•PROFESSIONISTI (es. commercialisti, legali, ecc.)
•SOCIETA’ DI SERVIZI SPECIALIZZATE
•ENTI PUBBLICI (es ICE, SACE, SIMEST, CAMERE DI COMMERCIO, ecc.)
•ALTRO
INTERESSATI A RICEVERE DALLA CAMERA DI COMMERCIO INFORMAZIONI SU SERVIZI E INIZIATIVE DELLA CAMERA STESSA, DEL SISTEMA CAMERALE NEL 5. SIETE SUO COMPLESSO E SULL' ECONOMIA LOCALE IN GENERALE?
•SI
•NO
SE SI, SIETE PARTICOLARMENTE INTERESSATI A
•INTERNAZIONALIZZAZIONE
•FORMAZIONE
•FINANZIAMENTI AGEVOLATI
•INNOVAZIONE TECNOLOGICA
5. La ringrazio per le indicazioni che mi ha fornito. Per concludere, Le chiedo cortesemente conferma di alcuni dati e recapiti della Sua impresa:
•Telefono
•E-mail
•Fax
•Sito web
•Referente (per l’estero)
•e-mail referente (per l’estero)
•Tipologia di relazione internazionale se azienda opera con l’estero
•Attività effettiva
•Principali prodotti/servizi esportati
•Classe dipendenti
•Percentuale di export sul fatturato
•Entità del fatturato (è un dato facoltativo, dire esplicitamente che sono liberi di non rispondere)
La ringrazio per il tempo che mi ha dedicato, le auguro buona giornata e buon lavoro

Ultimata l’attività di qualificazione, Retecamere ha restituito in data __22 maggio 2007__ alla Camera di Commercio di Catania i files contenenti gli output dei questionari somministrati, in particolare nel foglio delle “risposte al questionario” è stato fornito il tracciato dei contatti che hanno avuto un esito positivo nelle interviste complete.
La parte di maggior interesse dell’indagine condotta tramite Retecamere riguarda il numero dei contatti e/o l’interesse ad attivare rapporti con i Paesi Esteri da parte delle imprese catanesi:
1. I principali Paesi dell’Unione Europea in cui opera l’impresa
2. I principali Paesi o Aree geografiche extra-Unione Europea in cui opera l’impresa
3. I Paesi in cui l’impresa vorrebbe avere relazioni commerciali
Dall’analisi delle ricorrenze nelle risposte alle tre tipologie di domanda (Tabella 2 ), si evince che nella provincia di Catania le imprese operanti con l’estero mantengono il maggior numero di rapporti con la Germania (12,7%), la Francia (10,1%), la Spagna (6,7%), gli Stati Uniti (5,4%), la Cina (4,1%), l’Inghilterra (3,9%), il Belgio (3,5%) Svizzera (3,4%), Malta (3,2%),ed in misura decrescente con i seguenti paesi: Giappone (2,8%), Austria e Olanda (2,6%), Turchia (2,5%), Grecia / Romania / Russia / Tunisia (1,7%), Marocco (1,6%), Australia / Polonia / Svezia (1,2%), Brasile / Canada / Danimarca / Egitto / Emirati Arabi / Ghana / Ungheria (1,1%), ed a seguire altri Paesi Comunitari ed Extra-Comunitari con valori inferiori all’1%.
L’indagine ha, quindi, riguardato l’aspetto del supporto utilizzato dalle imprese per il proprio sviluppo all’estero:
a. Nessuno
b. Professionisti (commercialisti, legali, etc.)
c. Società di Servizi specializzate
d. Enti Pubblici (ICE, SACE, SIMEST, CCIAA, etc.)
e. Altro
Nella maggior parte dei casi le imprese catanesi svolgono in autonomia la propria attività di internazionalizzazione, in secondo luogo utilizzano professionisti o società di servizi, solo per una parte residuale si utilizza il contatto con l’ente pubblico.
Infine, le imprese contattate sono in maggioranza interessate a ricevere informazioni dalla Camera di Commercio su servizi e iniziative della Camera stessa, del sistema camerale nel suo complesso e sull’economia in generale; gli argomenti più gettonati vertono sull’innovazione, i finanziamenti e la formazione, ed infine sull’internazionalizzazione.
In conclusione, si può affermare che è oltremodo produttivo per l’Ente camerale adottare un approccio di CRM Customer Relationship Management, a condizione che non se ne inflazioni l’utilizzo con informazioni poco utili alle imprese ovvero con la somministrazione di questionari a fini di indagini statistiche, che risultano poco graditi agli imprenditori per la perdita di tempo che comportano e con la tendenza a delegare al proprio commercialista la compilazione degli stessi questionari.
Inoltre, occorre implementare la cultura della comunicazione tramite posta elettronica, cui molte piccole e microimprese catanesi risultano poco avvezze; spesso vi è la tendenza a cestinare le mail di non chiaro contenuto e scambiabili con lo spam.
Per una sempre migliore diffusione dell’utilizzo del CRM occorre coinvolgere diversi servizi camerali, se possibile di front office al fine di testare l’interesse degli operatori economici ad essere inseriti in una piattaforma di comunicazione da parte dell’Ente camerale secondo il canale privilegiato della posta elettronica.
In atto, l’Ufficio provvede ad inserire le imprese nella piattaforma di CRM sulla base di schede di adesione, scaricabili anche dal sito web. Ovvero per quelle imprese con cui si instaura un rapporto diretto scaturente dalle iniziative promozionali (ad es. Vinitaly, Medifood, concessione di contributi, seminari dell’internazionalizzazione, settimana della conciliazione, partecipazione a seminari e manifestazioni: Giornata dell’Economia, Forum Distretto Turistico, etc.).
Si suggerisce la possibilità di presentare il sistema del CRM alla Dirigenza camerale ed al personale tutto per diffondere tra i dipendenti una cultura del contatto diretto con l’impresa, cui occorre fornire un servizio informativo sempre più sofisticato e di rapida attivazione.

Nel concludere il presente report si completa l’informazione con le statistiche elaborate dall’ICE su dati ISTAT riguardanti gli scambi commerciali con l’estero della Regione Sicilia per Aree geografiche nel periodo gennaio – settembre 2007 (vedi pdf Tabelle dell’Appendice Statistica).

Tab. 1

ANDAMENTO GENERALE

Dati assoluti

Dati %

Interviste

381

52,70%

Bonifiche dati

25

3,46%

Interviste/bonifiche mancate

317

43,85%

Totale

723

100,00%

Tab. 2

PAESI ESTERI

N.RO CONTATTI

E/O INTERESSE

(valori assoluti)

COMPOSIZIONE

PERCENTUALE

(valori percentuali)

AFRICA

6

0,4%

AFRICA DEL SUD

2

0,1%

ALBANIA

2

0,1%

ALGERIA

4

0,3%

ARGENTINA

4

0,3%

AUSTRALIA

13

1,2%

AUSTRIA

28

2,6%

BELGIO

38

3,5%

BRASILE

11

1,1%

BULGARIA

6

0,4%

CANADA

12

1,1%

CINA

44

4,1%

CIPRO

2

0,1%

COLOMBIA

4

0,3%

COREA

4

0,3%

COSTA D'AVORIO

2

0,1%

CROAZIA

5

0,4%

DANIMARCA

12

1,1%

DUBAI

3

0,2%

EGITTO

11

1,1%

EMIRATI ARABI

11

1,1%

EQUADOR

2

0,1%

ESTONIA

3

0,2%

EUROPA

3

0,2%

EX JUGOSLAVIA

2

0,1%

FILIPPINE

2

0,1%

FINLANDIA

4

0,3%

FRANCIA

109

10,1%

GERMANIA

137

12,7%

GHANA

12

1,1%

GIAPPONE

30

2,8%

GRECIA

18

1,7%

INDONESIA

4

0,4%

INGHILTERRA

42

3,9%

IRLANDA

3

0,3%

ISLANDA

3

0,3%

ISRAELE

6

0,6%

KONGA

2

0,2%

LETTONIA

3

0,3%

LIBANO

4

0,4%

LIBIA

8

0,7%

LITUANIA

2

0,2%

MALESIA

3

0,3%

MALTA

35

3,2%

MAROCCO

17

1,6%

MEDIO ORIENTE

4

0,4%

MESSICO

5

0,5%

NIGERIA

4

0,4%

NORD AFRICA

2

0,2%

NORVEGIA

5

0,5%

NORVEGIA

6

0,6%

NUOVA GUINEA

2

0,2%

OLANDA

28

2,6%

ORIENTE

5

0,5%

PAESI BASSI

2

0,2%

POLONIA

13

1,2%

PORTOGALLO

7

0,7%

QWAIT

2

0,2%

REPUBBLICA CECA

3

0,3%

REPUBBLICA DI SAN MARINO

6

0,6%

ROMANIA

18

1,7%

RUSSIA

18

1,7%

SERBIA

3

0,3%

SLOVACCHIA

3

0,3%

SLOVENIA

5

0,5%

SPAGNA

72

6,7%

STATI UNITI

58

5,4%

SUD AFRICA

5

0,5%

SUD AMERICA

2

0,2%

SVEZIA

11

1,2%

SVIZZERA

37

3,4%

TAILANDIA

6

0,6%

TAIWAN

6

0,6%

TUNISIA

18

1,7%

TURCHIA

27

2,5%

UCRAINA

5

0,5%

UNGHERIA

12

1,1%

VENEZUELA

2

0,2%

TOTALE GENERALE

1.080

100%

Usiamo solo cookies tecnici per migliorare la navigazione e statistici anonimi. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information